Passa ai contenuti principali

Valutazione e Fiori di Bach Con I Cani Via del Campo

Nota di Marina Garfagnoli

Nel 2016, I Cani di Via del Campo, hanno iniziato una nuova collaborazione, che si fonda sull’interesse per i Cani, per la loro sfera emotiva e non soltanto. Il cammino nell’affascinante mondo dei Fiori di Bach è iniziato con la nostra Sabina Giardino, istruttore cinofilo, Bach Flower Registered Practitioner ed essere umano dalla sensibilità straordinaria, che, presso il nostro Centro, ha tenuto, negli anni passati, due seminari sul tema, entrambi seguitissimi, apprezzati, sconvolgenti. Il nostro percorso è poi continuato e sta continuando grazie al prezioso aiuto di Elisa Pasquini, a sua volta istruttore cinofilo, a sua volta BFRP dalle competenze eccezionali. Elisa ha da qualche mese iniziato a seguire me (Marina Garfagnoli) durante le giornate di valutazione e lettura dei Cani e, grazie alle sue profonde conoscenze in merito all’aiuto ed al supporto che i fiori possono dare, ha contribuito al viaggio verso il benessere, indicando ai proprietari che hanno richiesto la consulenza, la miscela più adeguata per permettere ad ogni individuo il riequilibrio dei propri stati emotivi, grazie al lavoro e alle scoperte del Dottor Bach. Le consulenze sui Fiori si svolgono durante la lettura di ogni cane, effettuata da me in campo, e basata sui dati comportamentali osservabili e sull’interpretazione delle emozioni sottostanti quei comportamenti. Elisa assiste alle valutazioni ed associa, ad ogni stato emotivo portato in luce dalla valutazione, il Fiore corrispondente, consigliando, alla fine, la miscela dei rimedi più adatta per ogni unico ed irripetibile individuo in quel preciso momento della sua esistenza. Il percorso indicato con i Fiori è quindi derivante direttamente da quanto emerso nella mia valutazione, nel corso della quale, tutte le persone riceveranno quante più informazioni possibile, per lavorare con i propri cani favorendo le loro capacità di attenzione, apprendimento e benessere, valorizzarne le qualità, comprenderne i difetti, rispettare la loro sfera emotiva ed accettare la loro individualità nella maniera più dovuta e completa.




E’ possibile avere una valutazione con me e la contestuale prescrizione dei rimedi di Bach con Elisa, prendendo accordi con I Cani di Via del Campo, in occasione delle nostre giornate di Valutazioni a Pistoia (in Via Vicinale dei Panconi) e non solo:
 Per informazioni, appuntamenti e viaggi nell’affascinante mondo dei Cani, delle Emozioni e dei Fiori: SMS to 3497224362, mail to marinagarfagnoli@tiscali.it (Per Pistoia, Marina). 

Commenti

Post popolari in questo blog

I fiori di Bach e le sette categorie

Oggi vorrei parlarvi delle 7 categorie in cui s possono dividere i 38 Rimedi del Dr. Bach: Fiori per la paura Fiori per coloro che soffrono l'incertezza Fiori per l'insufficiente interesse per il presente Fiori per la solitudine Fiori per l'ipersensibilitaà alle influenze e alle idee Fiori per lo scoraggiamento o la disperazione Fiori per la preoccupazione eccessiva per il benessere degli altri All'interno di ogni categoria ci sono i fiori che possono essere assimilati a questa categoria che vanno a riequilibrare le varie emozioni.
Per una panoramica sui 38 rimedi, visita la pagina dedicata sul sito BachCentre.it.

La sindrome del cane nero è una patologia che non colpisce i cani, ma bensì gli umani.

Questa malattia ha come effetto quello di guardare i cani neri in modo diverso. Se ritrovate il vostro pensiero in almeno una delle frasi seguenti, siete affetti da questa grave malattia.

I cani neri sono più pericolosiI cani neri fanno pauraI cani neri hanno più probabilità di mordereI cani neri hanno la tendenza ad essere più aggressivi

Vi rendete conto dell’assurdità di queste affermazioni?  Eppure molta, troppa gente condivide almeno una delle frasi precedenti.
RAZZISMO VERSO IL CANE NERO Fenomeno diverso da quello del cane razzista, è il razzismo degli umani nei confronti dei cani neri. Che ci crediate o no, quando porto fuori Nerone (il mio canone nero coraggioso) la gente lo guarda con sospetto e mi dice se è buono o meno. Riprendono solo a respirare quando gli dico che ha paura e che non è un pericolo. 

Pensare che il colore del pelo possa influenzare il carattere di un cane equivale a pensare che la Regina Elisabetta dorma sotto i ponti. E’ assurdo. Non c’è nessun collegamento logi…

Candida e cistite:l’importanza dei batteri buoni

La salute intima dipende dalla presenza di batteri buoni e dall’integrità dei tessuti urinari e genitali. 
La flora batterica vaginale è composta per il 90% da batteri buoni (lattobacilli) e per il 10% da microrganismi potenzialmente patogeni (batteri, virus e candida). Quando questo rapporto varia, subentra l’infezione vaginale, che può estendersi alle vie urinarie provocando cistite.

I patogeni provocano infezione solo se incontrano un tessuto privo del primo strato di cellule superficiali più resistenti. La mucosa sottostante infatti è più debole e vulnerabile agli attacchi microbici.
La medicina ufficiale cura cistite e candida con antibiotici e antimicotici, ma spesso questo approccio aggressivo è inefficace. 
Meglio ripristinare i lattobacilli vaginali, rinforzare le mucose ed evitare i fattori che alterano queste difese.

Alcuni consigli per sconfiggere la candida:

Antibiotici: uccidono i batteri patogeni, ma anche i lattobacilli intestinali e vaginali, debilitando il sistema immuni…