Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2018

Le passeggiate con il cane: Anche se sembra un’attività naturale, portare fuori il cane richiede alcuni accorgimenti affinché sia una esperienza positiva per il cane

Le passeggiate rappresentano un importante momento di svago per cane oltre che di necessità e dovrebbero esserlo anche per il proprietario.Passeggiare insieme correttamente infatti aiuta a consolidare il rapporto uomo-animale e consente a entrambi di beneficiare di varie emozioni ed esperienze che donano pace e gioia, alla mente e al corpo.Cosa serve per passeggiareAl primo posto metterei un proprietario rilassato, predisposto a trarre beneficio dalla passeggiata. Sbuffare o innervosirsi, avere furia, essere alterati o stanchi dopo una giornata di lavoro non serve a molto, se non a creare tensione fra voi e il vostro cane.
La passeggiata dev’essere un momento di condivisione, di scambio di energie, dedizione e collaborazione che non dev’essere contaminato da atteggiamenti negativi, visto che soprattutto per chi abita in città di ostacoli negativi ce ne sono tanti.
Serve inoltre un abbigliamento umano comodo, adatto alla stagione e alle preferenze individuali(quindi no tacco 12 e gonna s…

La rivoluzione del cioccolato crudo: con il cacao biologico crudo il cioccolato non è più un peccato di gola, ma uno spuntino sano, naturale e ricco di sostanze nutritive

La Pasqua è passata da poco e mentre mi scambiavo gli auguri con il mio co-conduttore della trasmissione radio augurandoci tanta cioccolata abbiamo deciso di fare una puntata alla radio dedicata alla cioccolata.
Mentre registriamo la nostra puntata io vi regalo questo articolo.
Probabilmente già sapete che il cioccolato fondente è una scelta più sana del cioccolato al latte e che il cacao contenuto nel cioccolato può offrirti una vasta gamma di benefici per la salute.
Quello che forse non sapete è che la maggior parte del cioccolato presente in commercio è così fortemente elaborata da aver perso gran parte del suo contenuto di nutrienti e antiossidanti. Quello che gli rimane da offrire altro non è che un eccesso di zucchero e di grassi.
Forse non conoscete la differenza tra cioccolato e cacao: ma ora la scoprirete!
In questo breve articolo vorrei recuperare la reputazione del cioccolato, spesso considerato responsabile dell’intasamento delle arterie e dell’accumulo di grassi, farvi conosce…

Quando il sole guarisce

Greci e Romani sapevano che il sole era un elemento vivificatore della Natura ma anche un mezzo prezioso per prevenire e curare molte malattie. 

Per questo motivo,fra le loro pratiche terapeutiche erano incluse le esposizioni al sole a corpo nudo delle persone malate. Questa pratica era chiamata elioterapia, dal greco helios, appunto, sole, ed era usata principalmente per curare malattie quali la tubercolosi, malattie reumatiche e cutanee. Durante il Rinascimento, l’elioterapia acquisì valenza scientifica: note diventarono infatti le proprietà battericide e salutari del sole.


I benefici del sole sulla salute:

La luce del sole agisce in diversi modi sull’organismo e può sia guarire che danneggiare la pelle, perché è composta da:
● luce visibile (37%);
● raggi infrarossi (60%) che rimangono sullo strato più superficiale della pelle, scaldano il corpo fino a provocare scottature ed eritemi;
● raggi ultravioletti (3%), che si dividono a loro volta in: ultravioletto A o UVA e ultravioletto B …

La relazione tra animali ed uomini. Qual è la corretta?

Lo psichiatra infantile Boris Levinson, negli anni Sessanta dello scorso secolo, ebbe l’opportunità di assistere alla facilitazione di una seduta con un piccolo paziente affetto da autismo per la presenza nella stanza del cane con cui lo psichiatra conviveva. Il bambino riusciva a proiettare sull’animale le proprie emozioni e la relazione medico-paziente si arricchiva e assumeva differenti sfumature. 
Dall’intuizione di Levinson nasce l’approccio di co-terapia che oggi conosciamo come Pet therapy, nella quale la relazione tra conduttore animale viene messa a disposizione di persone di ogni età all’interno di case di cura, ospedali, residenze protette. Più in generale in tutte quelle situazioni in cui la presenza di equipe opportunamente formate, multidisciplinari e “multispecie” può contribuire a migliorare e promuovere il benessere.

Oggi, che sempre più numerosi studi scientifici nazionali e internazionali dimostrano l’efficacia delle attività e terapie assistite dagli animali, si isti…

Candida e cistite:l’importanza dei batteri buoni

La salute intima dipende dalla presenza di batteri buoni e dall’integrità dei tessuti urinari e genitali. 
La flora batterica vaginale è composta per il 90% da batteri buoni (lattobacilli) e per il 10% da microrganismi potenzialmente patogeni (batteri, virus e candida). Quando questo rapporto varia, subentra l’infezione vaginale, che può estendersi alle vie urinarie provocando cistite.

I patogeni provocano infezione solo se incontrano un tessuto privo del primo strato di cellule superficiali più resistenti. La mucosa sottostante infatti è più debole e vulnerabile agli attacchi microbici.
La medicina ufficiale cura cistite e candida con antibiotici e antimicotici, ma spesso questo approccio aggressivo è inefficace. 
Meglio ripristinare i lattobacilli vaginali, rinforzare le mucose ed evitare i fattori che alterano queste difese.

Alcuni consigli per sconfiggere la candida:

Antibiotici: uccidono i batteri patogeni, ma anche i lattobacilli intestinali e vaginali, debilitando il sistema immuni…

Il cervello come autoguarigione

Sempre più spesso sentiamo parlare di epig netica, la scienza che studia come l’ambiente modifica l’espressione dei nostri geni. 

Ma cosa si deve intendere per ambiente?

Non solo quello in qui viviamo, ma anche il nostro “ambiente interno”, fatto di sentimenti, emozioni e pensieri. In che modo questa realtà sottile incide sul nostro stato di benessere? E che percentuale ha nella genesi delle malattie? 

L’aumento dei tumori è in parte dovuto all’aumento della vita media, in parte alle maggiori possibilità diagnostiche, ma, soprattutto, all’aumento delle cause, chiamate scientificamente fattori rischio, e alla diminuzione dei fattori protettivi.
Immagina una bilancia a due piatti, su un piatto ci sono i fattori rischio e sull’altro piatto i fattori protettivi. Il cancro insorge quando i fattori rischio pesano di più dei fattori protettivi.

Nella nostra società, inquinata materialmente e spiritualmente, sono in aumento i fattori rischio e in riduzione i fattori protettivi. La medicina convenz…

La comunicazione con gli animali nella guarigione sciamanica

Il percorso di guarigione passa attraverso lo stretto rapporto con la natura e il rispetto dei suoi componenti

Il termine comunicazione indica “rendere comune”, “avere qualcosa che possiamo condividere”, “mettere insieme”. 

Quindi cosa abbiamo in comune con la natura, con le persone, gli animali o il creato? Tutto.

Possiamo condividere qualunque cosa.

Gli sciamani insegnano come farlo, per loro siamo tutti uno, connessi attraverso una rete luminosa che ci porta tutte le informazioni. Possiamo allora parlare con qualsiasi tipo di essere vivente, conoscere, sapere, comprendere. Nelle Ande, per questo si ama la Pachamama, (Madre Terra): con lei si parla e ci si con da; gli sciamani la onorano e le portano regali.

Il percorso verso la purezza

Il percorso iniziatico è impegnativo ma parte da un semplice presupposto: la semplicità, il ritorno alla nostra vera essenza, all’essere bambini, all’amare, allo scoprire, con la  ducia e la meraviglia che solo un essere puro può manifestare. Ecco quindi u…

Come ha scoperto i fiori il Dott. Bach

La figura del dottor Bach è inseparabile dal sistema  floreale che lui stesso ha creato. 
Attualmente parlare di Fiori di Bach, o addirittura di  floriterapia, significa parlare del suo sistema che comprende 38 fiori. 
Non è mia intenzione in questo articolo fare uno studio biografico di Bach, vorrei invece commentare alcuni aspetti curiosi della sua opera, come per esempio il modo in cui ha trovato i fiori che sarebbero diventati poi le famose essenze.
Intuizione e sincronicità: così nasce il sistema floreale

Edward Bach è un uomo del suo tempo, stiamo parlando degli inizi del XX secolo,  tempi in cui importanti paradigmi crollano per lasciar spazio a nuove concezioni, in alcuni casi assolutamente rivoluzionarie nell’ambito umanistico. Dopo aver concluso gli studi universitari in Medicina (Birmingham, 1912), Bach si dedica alla batteriologia presso l’Ospedale del Collegio Universitari di Londra. Più avanti lavorerà presso l’Ospedale omeopatico, dove rimane affascinato dal lavoro di Samue…

Il rosmarino e le sue molteplicità utilità.

Resistente al freddo, nei nostri climi va protetto solo in caso di gelate intense che comportino abbassamenti della temperatura bruschi e dura-turi. 

Fresco o essiccato, è presente nelle case di ognuno di noi.

Osannato dalla medicina popolare, è oggi impiegato dall’odierna  toterapia sia per via interna sia per via esterna, mentre la sua presenza nell’industria spazia dalla cosmesi agli alimenti.

Tante ipotesi per un nome ricco di grazia

Di sicuro, porta il mare nel nome: maris. Ancora controverso se parliamo di rosa del mare, rugiada del mare o di arbusto (rhus) del mare.
Senz’altro molti di noi hanno ammirato, nelle zone costiere, la varietà prostrata, assolutamente selvatica, oggi tornata di moda su terrazzi e balconi, il cui porta- mento è una naturale protezione dal vento nelle zone di origine.

L’uso in cucina

Fresco o essiccato, il rosmarino è impiegato dalla not- te dei tempi in ricette sia salate, sia dolci.
Alzi la mano chi non conosce il pan di ramerino, versione toscana del pane co…

Inulina della Cicoria per l’intestino

Ricavata dalla radice di cicoria, aiuta il nostro intestino a restare in equilibrio.

Rappresenta la riserva di energia di circa 36 mila tipi differenti di piante ed è un componente naturale della nostra dieta. Infatti, da sempre, senza saperlo, ne mangiamo alcuni grammi ogni giorno. Stiamo parlando dell’inulina, una fibra alimentare: è una struttura dalla forma allungata e filamentosa presente nei vegetali che però non viene digerita dall’organismo umano. L’inulina è un frutto oligosaccaride che svolge importanti funzioni per il benessere e la salute del nostro corpo, soprattutto a livello della flora batterica intestinale. Vediamo quindi di conoscerla meglio e scoprire le sue qualità. Ricavata dalla radice di cicoria, aiuta il nostro intestino a restare in equilibrio Dove si trova l’inulina

In natura l’inulina si trova in alcuni tipi di frutta e verdura, come: carote, carciofi, cicoria, agave, barbabietola, aglio e banane. Nonostante si possa introdurre qualche grammo di inulina ogni gi…

Addio allo zucchero: come possiamo liberarci di questo cibo così dannoso ma noi tanto caro?

Passata Pasqua a mangiare cioccolato e dolci? 
Bene oggi vi do una mazzata sullo zucchero....

Mentre negli anni Ottanta la pubblicità ci diceva che “il cervello ha bisogno di zucchero” oggi sappiamo che al consumo di zucchero sono legate tante patologie gravi, come il diabete ad esempio, la cui insorgenza, anche in età pediatrica, è in continuo aumento.

È possibile eliminare dalla nostra dieta quei granellini bianchi che ci tentano così tanto? 
Con cosa sostituirli nella preparazione di un dolce, il confort food per eccellenza di tanti di noi?

Non posso dirvi perché dovremmo limitare lo zucchero, anche perché non ho titolo che mi permette di confermare ciò. Posso dirvi che studiando e informandomi ho subito deciso di eliminare dalla mia dieta lo zucchero bianco, sostituendolo con lo zucchero di canna che poi ho scoperto non essere così sano come credevo.

Da lì ho iniziato a scovare le alternative sane.
Ma cosa è sano? 
Fa più male lo zucchero o sapere che mentre lo mangi ti stai facendo male?