Passa ai contenuti principali

Fiori Himalayani

Pochi giorni fa ho pubblicato un articolo sui chakra e visto che lo scorso weekend ho studiato i fiori Himalayani vorrei condividere con voi il Set di Fiori legati ai Chakra: i Fiori Himalayani Enhancers influiscono direttamente nei vari livelli d’energia controllati dai Chakra, rimovendo i sentimenti negativi e stimolando quelli positivi. 

I Fiori Himalayani Enhancers sono stati individuati da Tanmaya nel 1990, durante una sua permanenza durata alcuni mesi in una valle Himalayana. I Fiori iniziarono a parlarli, definendosi enhancers in quanto la loro funzione non era quella di corregere qualcosa di sbgliato negli esseri umani, bensì di migliorare alcuni lati del carattere, alcuni aspetti della loro vita. Possono essere assunti puri da soli o diluiti insieme ai Fiori di Bach o ad altri Fiori. Nella nostra esperienza sono i Fiori con l'effetto più rapido e potente fra tutti i Fiori che abbiamo studiato, a differenza dei Fiori di Bach, che sono tra i più lenti e delicati. Questa potenza a volte è molto utile, altre volte può rappresentare un rischio di eccessiva azione. 

Per onore della cronaca vi dico che esistono anche i Fiori Himalayani Aum (chiamati anche Fiori Indiani) 

Quali sono i Fiori Himalayani Enhancers e come agiscono? 

1. Radice della Terra – Down To Earth – I Chakra - (Leycestra Formosa) 

Accresce l’energia sessuale, l’energia vitale, l’intimità con la Terra. Aiuta quando la libido è bassa, potenzia l’aspetto sessuale e la capacità di vivere appieno le cose concrete. Riduce l’ansia per le cose materiali, le paure sottili o nascoste, l’affaticamento psico fisico, la mancanza di stimoli. Da evitare se gli stimoli sessuali sono già alti. 

2. Sentirsi Bene – Well Being – II Chakra - (Erisimum Melicentae) 

Aiuta a centrarsi, favorisce il rapporto col potere personale, stimola la creatività e coordina le emozioni. Questo Chakra è una riserva d’energia ed il centro per la trasformazione dell’energia di base. Aiuta a dissolvere la rabbia accumulata, i traumi della nascita, la paura della morte, l’instabilità emotiva. 

3. Forza – Strength – III Chakra - (Ranunculas Lingua) 

Sviluppa l’individualità, la creatività, l’onestà, l’autoconsiderazione, la nostra espressione nel mondo materiale. Amore, identificazione e capacità di manifestare sé stessi. Aiuta a superare la mancanza di direttive, di motivazioni, di speranza nella vita, elimina la depressione e l’oppressione, libera dagli schemi mentali che costringono e condizionano. 

4. Estasi – Ecstasy – IV Chakra - (Rosa Webbiana) 

Favorisce l’amore, la compassione, la sincerità, il senso di verità, la profondità di sentimenti, il senso d’espansione e l’amore universale, il servizio e la generosità. Stimola l’empatia con tutti gli esseri viventi, riduce la rigidità, le contrazioni, l’amarezza, la gelosia, la mancanza d’affetto, l’ipercriticismo, la sfiducia e l’irritabilità. 

5. Autenticità – Autenticity – V Chakra - (Delphiniium Incanum) 

Sviluppa la capacità d’esprimersi, la comunicazione verbale, il senso estetico, il piacere e la bellezza, le esperienze raffinate, la capacità di chiedere, di cercare, di cantare, l’immaginazione, il pensiero collettivo, la convinzione, l’autorità. Riduce la timidezza, la paura di dire la propria verità, la difficoltà di comunicare, l’affaticamento, la tensione, l’apprensione, la claustrofobia, la mancanza di convinzione, gli spaventi, la rigidità e la paura di cambiare. 

6. Chiarezza – Clarity – VI Chakra - (Aquilegia Pubiflora) 

Aumenta la chiarezza, la consapevolezza, l’acume, la percezione, l’intuizione, la perspicacia, la spiritualità, la chiaroveggenza, la meditazione, la concentrazione, il potere personale, l’abilità di vedere nel cuore delle cose e di capire, l’estasi, il senso dell’Uno Cosmico. Fornisce chiarezza e direzione, la capacità di cogliere i segni. Aiuta i mal di testa, riduce l’eccesso di energia sessuale, aiuta a superare l’isolamento, l’alienazione, la mancanza di senso nella vita. 

7. Volo – Flight – VII Chakra - (Mazus Surculosus) 

Sviluppa l’unicità, la meditazione, la preghiera, aiuta ad andare oltre la forma, verso il Sé più profondo, all’unione di corpo, mente e spirito. Rimedia al senso di separazione, d’isolamento, ai vuoti di significato, ai sentimenti di insignificanza. 

8. Gratitudine – Gratefulness - (Jasminum Officinale) 


Favorisce la fratellanza universale, la comunione cosmica, il senso del meraviglioso, la fiducia. Catalizza le altre essenze e dissipa l’egoismo.

Possono essere usate al bisogno oppure la cosa che consiglio a tutti è sperimentare un percorso con questi fiori partendo al 1. per arrivare al 7., magari provandoli per 15/20 giorni l'uno e poi fare 10 giorni d pausa.

Commenti

Post popolari in questo blog

I fiori di Bach e le sette categorie

Oggi vorrei parlarvi delle 7 categorie in cui s possono dividere i 38 Rimedi del Dr. Bach: Fiori per la paura Fiori per coloro che soffrono l'incertezza Fiori per l'insufficiente interesse per il presente Fiori per la solitudine Fiori per l'ipersensibilitaà alle influenze e alle idee Fiori per lo scoraggiamento o la disperazione Fiori per la preoccupazione eccessiva per il benessere degli altri All'interno di ogni categoria ci sono i fiori che possono essere assimilati a questa categoria che vanno a riequilibrare le varie emozioni.
Per una panoramica sui 38 rimedi, visita la pagina dedicata sul sito BachCentre.it.

La sindrome del cane nero è una patologia che non colpisce i cani, ma bensì gli umani.

Questa malattia ha come effetto quello di guardare i cani neri in modo diverso. Se ritrovate il vostro pensiero in almeno una delle frasi seguenti, siete affetti da questa grave malattia.

I cani neri sono più pericolosiI cani neri fanno pauraI cani neri hanno più probabilità di mordereI cani neri hanno la tendenza ad essere più aggressivi

Vi rendete conto dell’assurdità di queste affermazioni?  Eppure molta, troppa gente condivide almeno una delle frasi precedenti.
RAZZISMO VERSO IL CANE NERO Fenomeno diverso da quello del cane razzista, è il razzismo degli umani nei confronti dei cani neri. Che ci crediate o no, quando porto fuori Nerone (il mio canone nero coraggioso) la gente lo guarda con sospetto e mi dice se è buono o meno. Riprendono solo a respirare quando gli dico che ha paura e che non è un pericolo. 

Pensare che il colore del pelo possa influenzare il carattere di un cane equivale a pensare che la Regina Elisabetta dorma sotto i ponti. E’ assurdo. Non c’è nessun collegamento logi…

Candida e cistite:l’importanza dei batteri buoni

La salute intima dipende dalla presenza di batteri buoni e dall’integrità dei tessuti urinari e genitali. 
La flora batterica vaginale è composta per il 90% da batteri buoni (lattobacilli) e per il 10% da microrganismi potenzialmente patogeni (batteri, virus e candida). Quando questo rapporto varia, subentra l’infezione vaginale, che può estendersi alle vie urinarie provocando cistite.

I patogeni provocano infezione solo se incontrano un tessuto privo del primo strato di cellule superficiali più resistenti. La mucosa sottostante infatti è più debole e vulnerabile agli attacchi microbici.
La medicina ufficiale cura cistite e candida con antibiotici e antimicotici, ma spesso questo approccio aggressivo è inefficace. 
Meglio ripristinare i lattobacilli vaginali, rinforzare le mucose ed evitare i fattori che alterano queste difese.

Alcuni consigli per sconfiggere la candida:

Antibiotici: uccidono i batteri patogeni, ma anche i lattobacilli intestinali e vaginali, debilitando il sistema immuni…