Passa ai contenuti principali

Inulina della Cicoria per l’intestino

Ricavata dalla radice di cicoria, aiuta il nostro intestino a restare in equilibrio.

Rappresenta la riserva di energia di circa 36 mila tipi differenti di piante ed è un componente naturale della nostra dieta. Infatti, da sempre, senza saperlo, ne mangiamo alcuni grammi ogni giorno.
Stiamo parlando dell’inulina, una fibra alimentare: è una struttura dalla forma allungata e filamentosa presente nei vegetali che però non viene digerita dall’organismo umano. L’inulina è un frutto oligosaccaride che svolge importanti funzioni per il benessere e la salute del nostro corpo, soprattutto a livello della flora batterica intestinale. Vediamo quindi di conoscerla meglio e scoprire le sue qualità.
Ricavata dalla radice di cicoria, aiuta il nostro intestino a restare in equilibrio
Dove si trova l’inulina

In natura l’inulina si trova in alcuni tipi di frutta e verdura, come: carote, carciofi, cicoria, agave, barbabietola, aglio e banane. Nonostante si possa introdurre qualche grammo di inulina ogni giorno con l’alimentazione, a volte può succedere che per diete squilibrate o introduzione di cibi o bevande, si verifichi una sua riduzione. La grande quantità di inulina presente all’interno della cicoria la rende la pianta ideale per l’estrazione di questa sostanza.
Nella tradizione popolare la cicoria è stata spesso utilizzata a beneficio dell’organo epatico e più precisamente con azione coleretica, ovvero per stimolare la produzione di bile e la sua secrezione.
Agisce anche a livello dello stomaco, stimolando la secrezione cloridrica e per questa caratteristica veniva utilizzata per stimolare la funzione digestiva. Rimane un epatoprotettore d'eccellenza e svolge le sue funzioni principali a carico dell’apparato digerente.
Qual è il ruolo dell’insulina

Una volta assunta con gli alimenti, senza subire alcun processo metabolico, l’inulina giunge nel colon, l'ultima parte del nostro intestino. Qui, grazie alla presenza della flora batterica, viene suddivisa in molecole di fruttosio e in parte in acidi grassi a catena corta, cioè sostanze altamente energetiche, che svolgono importanti effetti nutritivi sulla mucosa intestinale.
L’inulina regolarizza diverse funzioni dell’intestino

L’inulina accellera lo svuotamento del cibo nello stomaco e la velocità di transito degli alimenti lungo l’intestino. In pratica tutto questo si traduce in un minore assorbimento di calorie, quindi molto utile per tutte le persone in sovrappeso, che soffrono di stitichezza o hanno problemi di colesterolo. Inoltre l’inulina causa una diminuzione del pH intestinale, cioè del suo grado di acidità, soprattutto a livello del colon e aumenta il volume delle feci facilitandone il transito: ecco spiegata la sua utilità in caso di stipsi, gonfiore addominale e meteorismo.
Tuttavia l’attività più importante svolta dall’inulina riguarda la regolarizzazione della crescita della flora batterica, soprattutto dei lattobacilli, due gruppi particolari di microrganismi utili per il nostro benessere intestinale. Inoltre l’inulina sembra anche essere in grado di inibire la proliferazione di alcuni batteri, come clostridi e salmonelle che sono invece dannosi.
Un tampone contro gli effetti degli antibiotici

Quando si assumono antibiotici, si possono verificare importanti cambiamenti nella composizione della flora batterica intestinale, influenzando negativamente il decorso delle infezioni stesse. La somministrazione di inulina impedisce che alcuni germi possano prendere il sopravvento su altri e, ripristinando l’equilibrio originale, si impedisce l'insorgere di varie malattie. Contrasta la comparsa di osteoporosi L’inulina e più in generale i frutti oligosaccaridi facilitano l’assorbimento del calcio nell’intestino.
È possibile ottenere effetti positivi sulla struttura ossea: nelle donne in menopausa ritarda sicuramente la comparsa dell’osteoporosi.
Aiuta il metabolismo

L’inulina determina anche effetti benefici sul metabolismo degli zuccheri. Infatti viene scomposta in zuccheri semplici soltanto quando giunge nel colon e, di conseguenza, permette di regolare il loro assorbimento. In questo modo svolge un importante effetto di normalizzazione dei livelli degli zuccheri presenti nel sangue, in particolare di quelli che compaiono subito dopo aver mangiato. Inoltre è in grado di ridurre i livelli alti di grassi nel sangue, soprattutto dei trigliceridi e del colesterolo.
Perché la salute dell’intestino è importante

L’intestino è il nostro secondo cervello e non è un luogo comune o un detto ma una realtà. Se qualcosa non funziona o si blocca diventiamo subito irascibili e quindi dobbiamo prendercene cura senza sottovalutarne l’importanza, poiché tutto il nostro benessere passa da un intestino sano. La polvere di inulina di cicoria è uno dei rimedi naturali adatti per la cura del tratto gastro- intestinale.
Come si usa:

La forma maggiormente utilizzata è la polvere della radice e se ne utilizzano 1 o 2 cucchiaini al giorno.


Commenti

Post popolari in questo blog

I fiori di Bach e le sette categorie

Oggi vorrei parlarvi delle 7 categorie in cui s possono dividere i 38 Rimedi del Dr. Bach: Fiori per la paura Fiori per coloro che soffrono l'incertezza Fiori per l'insufficiente interesse per il presente Fiori per la solitudine Fiori per l'ipersensibilitaà alle influenze e alle idee Fiori per lo scoraggiamento o la disperazione Fiori per la preoccupazione eccessiva per il benessere degli altri All'interno di ogni categoria ci sono i fiori che possono essere assimilati a questa categoria che vanno a riequilibrare le varie emozioni.
Per una panoramica sui 38 rimedi, visita la pagina dedicata sul sito BachCentre.it.

Fiori Australiani per gli animali

Gioia, eccitazione, dolore, tristezza e rabbia trovano riscontro nel mondo animale. 

Gli animali, come tutti gli essere viventi, hanno vibrazioni energetiche proprie e l’equilibrio di tale energia è fondamentale per il loro benessere. 

Le Australian Bush Flower Essences aiutano ad armonizzare i disequilibri vibrazionali che possono influire negativamente. Aiutano a elaborare gli effetti delle esperienze negative e agiscono sui modelli comportamentali che possono influire negativamente sulla qualità di vita di ogni essere vivente.
Sono particolarmente utili per ristabilire l’equilibrio naturale e favoriscono l’armonia ristabilendo la connessione con le energie positive della Natura.


Consigli d’uso:
Aggiungere 4 gocce per gli animali di piccola taglia (pesci, uccelli, criceti, conigli) e 7 gocce per gli animali di media (cani e gatti) e grande taglia (cavalli, mucche) mattino e sera.
Oggi vi perlo dei composti già pronti dell' Australian Bush Flower- Universe Pet.
AGGRESSIVE - Tendenze agg…

Candida e cistite:l’importanza dei batteri buoni

La salute intima dipende dalla presenza di batteri buoni e dall’integrità dei tessuti urinari e genitali. 
La flora batterica vaginale è composta per il 90% da batteri buoni (lattobacilli) e per il 10% da microrganismi potenzialmente patogeni (batteri, virus e candida). Quando questo rapporto varia, subentra l’infezione vaginale, che può estendersi alle vie urinarie provocando cistite.

I patogeni provocano infezione solo se incontrano un tessuto privo del primo strato di cellule superficiali più resistenti. La mucosa sottostante infatti è più debole e vulnerabile agli attacchi microbici.
La medicina ufficiale cura cistite e candida con antibiotici e antimicotici, ma spesso questo approccio aggressivo è inefficace. 
Meglio ripristinare i lattobacilli vaginali, rinforzare le mucose ed evitare i fattori che alterano queste difese.

Alcuni consigli per sconfiggere la candida:

Antibiotici: uccidono i batteri patogeni, ma anche i lattobacilli intestinali e vaginali, debilitando il sistema immuni…